Gruppi di studio e commissioni nella Società per la Ricerca Musicale

All'interno della società vi sono diversi gruppi di studio e commissioni che sidedicano all'approfondimento di singoli ambiti di ricerca e di interesse. Per ulteriori informazioni cliccate il menu a sinistra.





Direttive per il lavoro dei gruppi di studio

 

a) I Gruppi di studio sono una colonna portante del lavoro scientifico e istituzionale realizzato dalla Gesellschaft für Musikforschung. La loro funzione è lo scambio intellettuale tra studiosi  e la comunicazione delle loro esigenze e delle loro ricerche all'interno della GFM. I gruppi di studio permanenti, che si occupano di questioni di tipo istituzionale,si differenziano dai gruppi dedicati a temi, metodi o sub-discipline musicologiche specifiche (vengono chiamati in seguito gruppi di lavoro tematico-metodologici).

b) Secondo l'articolo 5 (2) dello statuto della GfM, l'assemblea dei soci delibera sulla fondazione di un gruppo di studio su proposta del consiglio direttivo allargato e del consiglio consultivo. Prima della votazione è necessario che venga fatta pervenire una descrizione degli scopi e dei progetti di lavoro del nuovo gruppo di studio e che almeno 10 membri abbiano dato la loro disponibilità a far parte del gruppo.

c) Per adattarsi in maniera flessibile alle nuove tendenze della disciplina, i gruppi di studio tematico-metodologici vengono attivati per la durata di 4 anni. Il limite di durata ha validità retroattiva anche per i gruppi di studio già esistenti dal 15 ottobre 2011. I gruppi di studio possono proporre all'assemblea dei soci il proseguimento delle loro attività. La proposta deve avvenire di regola un anno prima della scadenza.

d) La partecipazione ad un gruppo di studio presuppone l'appartenenza come membro alla Gesellschaft für Musikforschung. I gruppi di studio possono accogliere ospiti.

e) Tutti i gruppi di studio eleggono uno o più portavoce e i vice per un periodo di quattro anni. Si consiglia di separare il periodo di funzione dei portavoce dal periodo di durata dei gruppi tematico-metodologici in modo da garantire la continuità delle attività del gruppo. Hanno diritto al voto i soci della GfM.

f) Tutti i gruppi di studio devono regolarmente organizzare le loro riunioni (in genere nell'ambito delle conferenze annuali della GfM) e informarsi a vicenda sugli attuali sviluppi. Il lavoro dei gruppi deve concretizzarsi in conferenze e pubblicazioni.

g) Un forum formato dai portavoce di tutti i gruppi di studio e dal consiglio direttivo allargato della GfM si riunisce regolarmente con lo scopo di favorire lo scambio di informazioni tra i diversi gruppi. Nel caso di cessazione di attività da parte di un gruppo di studio, il consiglio consultivo della GfM deve ascoltare il parere del forum riguardo alla possibilità di un proseguimento.

h) Tutti i portavoce dei gruppi di studio hanno il dovere di fare un rapporto per iscritto agli altri soci della GfM sulle loro attività, A questo fine sono state adibite apposite aree sul sito della GfM. In casi particolari, i portavoce dei gruppi di studio devono fare un resoconto orale all'assemblea dei soci.





Kommissionen Und Fachgruppen in der Gesellschaft für Musikforschung

 

Kommissionen

Kommission Auslandsstudien

 

Ständige Fachgruppen

1. Musikwissenschaft an Universitäten und Hochschulen

2. Musikwissenschaft an den Musikhochschulen

3. Freie Forschungsinstitute

4. Nachwuchsperspektiven

Methodisch-thematische Fachgruppen

1. Aufführungspraxis und Interpretationsforschung

2. Deutsch-Spanische Musikbeziehungen

3. Frauen- und Genderstudien

4. Kirchenmusik

5. Musikethnologie und Vergleichende Musikwissenschaft

6. Musikinstrumentenkunde

7. Musiktheorie

8. Musikwissenschaft und Musikpädagogik

9. Soziologie und Sozialgeschichte der Musik

10. Systematische Musikwissenschaft